“Benvenuta al mondo Mia”. Nata in un rifugio antiaereo sotto le bombe, la notizia più bella da Kiev