PUTIN: “UN IMMIGRATO CHE ARRIVA IN UNA NAZIONE O RISPETTA LE REGOLE PIÙ DEGLI ALTRI O TORNA A CASA A CALCI”


Il Presidente Russo Vladimir Putin ha dimostrato per l’ennesima volta qual è la sua posizione nei confronti degli immigrati: secondo lui infatti chi è ospite di una Nazione, dovrebbe rispettare le regole più degli altri proprio in segno di riconoscenza nei confronti dello Stato ospitante.*
Proprio per rafforzare questa tesi, ha specificato che chi arriva nel suo Paese e delinque viene cacciato “a calci”, ovvero non con le buone, proprio per ricordargli che non è più accetto nella sua terra.
Un’opinione che con il passare del tempo sta diventando condivisibile anche dagli Europei che fino a pochi anni fa sono invece sempre stati molto tolleranti e a favore dell’immigrazione “selvaggia”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.