“Pagliacciate”, “Basta, dimettiti”. Boccia ride con la mascherina