Non è l’arena, “feste con politici e preti, ragazze stese con la cocaina sul pube”. La modella fa tremare Milano e Roma


Non solo Alberto Genovese. A Non è l’Arena su La7 parla Giulia Napolitano, 21 anni, per tre nel giro delle feste selvagge ed estreme di Milano e Roma. Ospite in studio da Massimo Giletti, la ragazza svela i segreti più scabrosi del “bel mondo” italiano. “Ho fatto feste su yacht, barche, ville al mare. Anche una festa privata con due preti in un hotel in centro a Roma, con una decine di invitati”. La ragazza entra nel dettaglio e in studio più di un commentatore ha un sussulto. Quindi la bomba

“Come sapeva che erano preti?”, chiede Giletti. “L’aveva detto l’organizzatore della festa. I preti avevano messo tre ragazze stese sul letto, tutte e tre avevano la cocaina sul pube”. Una scena alla Arancia meccanica, che sconcerta Nunzia De Girolamo e Luca Telese. “A queste feste partecipavano parecchi politici, persone conosciute, giovani e più anziani”, aggiunge Giulia, che ammette di aver partecipato anche a un “evento” di Genovese. “Sono stata una volta a una sua festa, perché una mia amica di Milano era una sua conoscente. Questa ragazza faceva la escort e cercava la droga, e in quella festa la trovava nei piatti”.