Milano: calci e pugni al farmacista, poi lo rapinano. Arrestati tre giovani, uno minorenne

Milano: calci e pugni al farmacista, poi lo rapinano. Arrestati tre giovani, uno minorenne

 

Giovanissimi, rapinatori già “consumati” e violenti. E’ il profilo (rapido) dei tre ragazzi arrestati giovedì sera dai carabinieri del radiomobile di Milano, dopo avere compiuto due rapine nella stessa zona, una (molto brutale) all’interno di una farmacia e un’altra (per fortuna senza conseguenze fisiche sulla vittima) a un passante.

I militari sono intervenuti in via Boscovich su richiesta d’aiuto da parte di un uomo di 72 anni che, poco prima, era stato rapinato da tre giovani. Questi lo avevano minacciato con un coltello, si erano fatti consegnare il portafogli e se n’erano andati lasciandolo illeso.

Mentre la pattuglia si trovava sul posto ha ricevuto la segnalazione, da parte del 112, di una rapina (violenta, questa volta) alla Farmacia Internazionale di viale Abruzzi, all’angolo con via Matteucci. I carabinieri si sono precipitati in farmacia, hanno visionato rapidamente i filmati di sorveglianza e si sono lanciati alla ricerca dei tre giovani rapinatori, finendo con il catturarli.

Inaudita violenza contro il farmacista

Dalla visione dei filmati, emergeva la brutale violenza della rapina all’interno della farmacia. I tre ragazzi avevanoo scavalcato il bancone, poi si erano accaniti contro il farmacista con pugni e calci (al volto e ai fianchi), infine avevano preso il denaro dalla cassa (circa 150 euro) e lo smartphone del professionista, per poi scappare con il bottino.

La refurtiva è stata interamente recuperata e restituita, mentre il farmacista è stato portato dai sanitari del 118 all’ospedale Città Studi. Aveva il volto sanguinante e diverse contusioni. E’ stato poi dimesso con una prognosi di sette giorni. Quanto ai rapinatori, il 17enne è stato portato nel carcere minorile di Torino, mentre i due 18enni a San Vittore.