Migranti “turisti” a Lampedusa: ignorano anche la quarantena