Matteo Catalani se n’è andato, addio al “re della pasta”