L’ossessione di chef Rubio: in un colpo solo torna a insultare Meloni, Salvini e la polizia

Chef Rubio insiste. Dopo la pessima figura collezionata a seguito delle esternazioni sugli agenti uccisi a Trieste, ora torna alla carica con un tweet commento sulla presunta mancanza di «preparazione» delle nostre forze di polizia. Il pretesto è una colluttazione tra una vigilessa e un nigeriano, ma il punto sembra essere un altro: lui, Rubio. Il cinguettio, infatti, suona come un’autoassoluzione rispetto allo scivolone precedente. «ARIDAJE!! Chi è lo stronzo? Io che vi riporto alla realtà o voi che fate finta che non ci sia un CAZZO di problema? Ma è mai possibile? Ma come stiamo messi? Senza vocazione, preparazione e supporto totale da parte dei vertici, ci saranno altre tragedie», ha scritto Rubio a sostegno della sua tesi sull’impreparazione degli agenti, già espressa in occasione di Trieste.

Chef Rubio di nuovo contro le forze di polizia
A vedere il video del nigeriano, però, si capisce che la preparazione necessaria in un caso del genere dovrebbe essere quella di un campione mondiale di arti marziali o, meglio ancora, del protagonista di un film d’azione e spionaggio. Il nigeriano, infatti, è così nerboruto e scatenato che per fermarlo non bastano tre uomini e due donne. L’autoreferenziale Rubio in quel video ci vede l’impreparazione degli agenti e tutto il resto. La cronaca racconta di un nigeriano 20enne nel pieno delle forze e senza fissa dimora che, dopo aver cercato di rubare un’auto nel parcheggio di un supermercato, si scaglia con tutta la violenza possibile contro forze dell’ordine e personale di sicurezza.

Gli insulti a Meloni e Salvini
E questo senza voler entrare nel merito del ragionamento di Rubio. Perché poi dà pure il caso che se uno di quei cinque – tra agenti e cittadini – avesse steso il nigeriano con un pugno ben assestato magari avrebbe pure passato un guaio. E qualche Rubio di turno avrebbe alzato il ditino contro la “violenza fascista” delle forze dell’ordine. Del resto, lo stesso Rubio, nel tweet precedente, postato appena un’ora prima, era tornato a insultare Giorgia Meloni, Matteo Salvini e gli italiani che li sostengono sul tema dell’immigrazione.«Carissimi Salvini e Meloni, potete smettere di fare i finti paranoici, inculcando fake news nella testa del vostro sparuto gruppo di sostenitori. Il vostro fascio razzismo non ha attecchito: ritentate, sarete più fortunati», ha scritto Rubio, rilanciando un articolo sul fatto che il 68% degli italiani sarebbe «ben disposto nei confronti dei rifugiati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.