L’allarme del sindaco di Lampedusa: “Noi dimenticati, i nostri non sono profughi di serie B”