La Lega trionfa anche in Piemonte: la roccaforte rossa diventa verde. Ma a Torino avanti il PD


Aggiornamenti elezioni, questa volta con particolare concentrazione sul Piemonte dove la Lega spodesta lo strapotere rosso

La Lega infatti è il primo partito in Italia ed anche il piemonte non fa eccezione. Diverso discorso su Torino dove la tendenza è diversa. La Lega si prende tutto il Piemonte e i Cinquestelle incassano una debacle.

Si potrebbe sintetizzare così l’esito delle elezioni europee in Piemonte. Siamo quasi a fine scrutinio a Torino è il Pd che si trova in testa con il 33,47% dei voti, seguito da Lega al 26,89%, M5S che crolla al 13,33% e Forza Italia al 7,92%.

I grandi centri sono forse l’unica piccola consolazione per il PD – anche a Genova e Milano il PD è primo partito e ha vinto su Lega e M5s – rispetto ai risultati nazionali che vedono la Lega in testa con oltre il 34% delle preferenze, il Pd al 23% e il M5S sotto il 17%.

A Torino il Partito Democratico ha conquistato i quartieri sud e il centro dove supera il 40% mentre le periferie votano Salvini, oltre il 37%.

Nel resto del Piemonte la Lega sfiora al momento il 37%, il Pd è al 24,1% e il Movimento Cinque Stelle si ferma al 13,3%. Anche in provincia di Torino la Lega si conferma prima ma il distacco con i democratici diminuisce. Il partito di Salvini scende al 31, 5% mentre il Pd è al 27,4%. I grillini non vanno oltre il 15,5%. Si dovrà ancora attendere invece per i risultati a proposito delle preferenze.

Il commento è arrivato anche da Salvini: “Se la Lega andrà al governo in Piemonte è chiaro che sarà un messaggio per la prosecuzione delle grandi opere. Abbiamo chiesto il voto per il Sì”.

Considerazione naturale: Partito Democratico e Lega sono entrambe SìTav…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.