Invasione, patrioti e leghisti sardi “marciano” fino a Olbia: “Impediremo lo sbarco della Alan Kurdi”

Invasione, patrioti e leghisti sardi “marciano” fino a Olbia: “Impediremo lo sbarco della Alan Kurdi”

 

I leghisti sardi al seguito di Eugenio Zoffili stanno andando a Olbia per “impedire con ogni mezzo lecito e pacifico” lo sbarco a Olbia dei 125 migranti della Alan Kurdi. Lo ha fatto sapere il deputato di Erba (Como), coordinatore del Carroccio nell’Isola. Zoffili è arrivato oggi nell’Isola: dopo una sosta ad Arbatax, iniziale luogo di sbarco previsto per la nave, si è messo in viaggio per Olbia con l’assessore regionale ai Trasporti Giorgio Todde e gli altri esponenti della Lega eletti in Consiglio regionale. “Lo sbarco della Ong rappresenterebbe un precedente pericoloso per la Sardegna, con i migranti che dovrebbero trascorrere 14 giorni in quarantena non si sa dove”, ha dichiarato Zoffili.

 

Leggi la notizia su L’Unione Sarda