Il premier Giuseppe Conte telefona a Daisy Osakue, ma difende Salvini: “Non è stata un’aggressione razzista”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.