Il medico dell’ospedale Fiera di Milano: «I casi sono gravi come a marzo e i ricoveri lunghi»