“Il Covid è un dono di Allah”: il propagandista dell’Isis patteggia condanna e torna libero