Gli insulti poi le minacce. Odio “rosso” per il locale dove era atteso Salvini