GAIA RANDAZZO, LA RIVELAZIONE IN DIRETTA TV A ‘CHI L’HA VISTO’

Il tempo scorre inesorabile, non lo si può fermare e della 20enne Gaia Randazzo, che vedete qui in foto, non si sa ancora nulla, Il suo caso continua ad essere un giallo, sin da quando è scomparsa dal traghetto sul quale era salita a Genova per recarsi dai nonni a Palermo, nella notte tra il 10 e l’11 novembre.

La ragazza, residente a Paderno Ponchielli, nel Cremonese ,originaria di Codogno, in provincia di Lodi, non era sola sul traghetto Suprema della Gnv (Grandi navi veicoli) Genova-Palermo. Assieme a lei c’era il fratello 15enne.

Quel che sappiamo è che la nave è partita la sera di giovedì attorno alle 23 ed è arrivata al porto di Palermo venerdì sera verso le 20. Quel che è certo è che dalla nave non è mai scesa. Dunque, che fine ha fatto Gaia?

Chi si sta occupando del caso, continua a chiedersi, senza sosta, cosa sia potuta accadere alla giovane di cui si sono perse le tracce ormai da diversi giorni.

Le sorti di Gaia stanno tenendo in apprensione tutti gli utenti che si sono imbattuti nella notizia e, in primis, ovviamente, i suoi genitori. Proprio ieri sera, nel consueto appuntamento con la trasmissione Chi l’ha visto?, è stata la stessa mamma della ragazza scomparsa ad esprimere la sua opinione a riguardo. Vediamo cosa ha dichiarato.

Chi l’ha visto? , condotto da Federica Sciarelli, da anni si occupa di casi di scomparsa, con la speranza, attraverso appelli e segnalazioni, di riuscire a risolvere anche gialli molto forti. Ieri sera, è stata la mamma di Gaia Randazzo ad esprimere il suo pensiero riguardo alle sorti della figlia, respingendo con fermezza l”ipotesi del gesto estremo, sostenuta, invece, dagli inquirenti, secondo i quali Gaia potrebbe essersi gettata in mare dal ponte 6 della nave, dove il fratello ha ritrovato la sua felpa e ha aspettato invano che la ragazza tornasse.

La donna non crede che la figlia possa essersi suicidata, gettandosi dal traghetto nel corso del viaggio che l’avrebbe portata dai nonni. Una madre profondamente commossa, devastata dal dolore, dall’incubo ad occhi aperti della scomparsa di colei a cui ha dato la vita. Uno strazio che è stato accompagnato dalla descrizione della sua Gaia.

Una ragazza con tanti sogni nel cassetto, con tanti progetti, intenzionata a prendere la patente e che stava preparando il curriculum vitae per trovare un lavoro; una giovane propositiva, che non avrebbe certo avuto intenzione di farla finita. La mamma ha fatto notare che, generalmente, una persona che ha una profonda sofferenza dentro, non ha neanche fame, aggiungendo: “Se ci fosse stato qualcosa di strano ce ne saremmo accorti, non ha mai dato segni di squilibrio”.

Quella del suicidio, per la famiglia della ragazza scomparsa, non è una pista da seguire. Nel corso dell’intervista, è stato anche il momento degli appelli, con la speranza che qualcuno dei 300 passeggeri a bordo del traghetto partito da Genova a diretto per Palermo, possa aver visto o sentito qualcosa, utili al ritrovamento di Gaia. Effettivamente un’importante dichiarazione è stata data, da parte di William, un camionista che si trovava a bordo di quel traghetto proprio nella notte in cui Gaia sembra essersi volatilizzata nel nulla. Federica Sciarelli gli ha chiesto se sul traghetto ci fossero molte persone ubriache, e l’uomo ha seccamente risposto: “Tantissime ed era tutta gente non italiana. Le cabine erano tutte aperte. A terra c’erano persone che bevevano. Fino alle 2 di notte c’era un casino madornale”. 

Nella ricostruzione effettuata a Chi l’ha visto? sono stati trasmessi anche dei video pubblicati da. camionista su Tik Tok. Ora la richiesta della famiglia della giovane è che si possano aggiungere altre testimonianze dei viaggiatori che quella notte avrebbero potuto vedere qualcosa; dettagli apparentemente banali ma che potrebbero segnare la svolta nel giallo della scomparsa. Cosa è accaduto a Gaia? Dove si trova questa splendida ragazza?