Fu abbandonato dai genitori perché “troppo brutto”, poi la svolta