“Se avessero avuto prudenza e intelligenza oggi avrebbero in mano il Paese”. A parlare è Roberto Saviano che, ospite a DiMartedì su La7, esprime un giudizio sul comportamento di Matteo Salvini e Giorgia Meloni, quindi del centrodestra, nei confronti dell’epidemia da Covid-19.

Loading...

“Se invece di urlare al regime sanitario, se invece di sposarsi a negazionismi più o meno legittimi, avessero al contrario spinto per avere maggiore prudenza, per controllare i flussi delle vacanze, per tenere aperti ristoranti e teatri, ma dentro una prudenza più generale, oggi potrebbero parlare”, continua lo scrittore, che poi accusa i leader di Lega e FdI di essere “i maggiori responsabili di quello che sta accadendo”.

Secondo Saviano, il centrodestra ha sottovalutato tutto: “Hanno fatto credere che l’allarme fosse un’invenzione per rimanere in uno stato di eccezione. Si sono messi a parlare di immigrati come untori, che fesseria. Si sono legati a quella che è stata la lettura del Covid anche di Trump e quindi oggi non hanno autorevolezza”.

 

 

Loading...