Di Battista vede nero, saluta i Cinquestelle e se ne va in Iran. “Bye bye”, restarà lì fino a Natale