Crisanti denuncia la manipolazione dei contagi per evitare il lockdown: «Non ci vuole molto…»