CI RISIAMO, TROPPI CONTAGI: SCATTANO LE RESTRIZIONI. ITALIANI INFURIATI