Boschi: “Altri 10 eletti in Italia Viva, una prateria davanti a noi”

 

Italia Viva non sarà un partitino. Grazie a noi il governo avrà più parlamentari, non meno.

Saremo 27 alla Camera e 15 al Senato. Con altri 10 colleghi pronti a unirsi entro ottobre, alla Leopolda”. In un’intervista al Corriere della Sera, Maria Elena Boschi si professa ottimista sul percorso che attende il nuovo partito di Matteo Renzi. “Grazie a noi – spiega l’ex ministro, probabile futuro capogruppo di Italia Viva alla Camera – il governo avrà più parlamentari, non meno. Quanto a Salvini, noi siamo quelli che lo hanno messo nell’angolo, non che lo hanno resuscitato”.

Mettere all’angolo la Lega e rafforzare il Conte-bis: questo, secondo Boschi, il doppio obiettivo legato all’operazione progettata e messa in pratica da Renzi. Ma che partito sarà Italia Viva? “Non sarà un partitino. Ma che ve ne fosse bisogno non c’è dubbio: c’è una prateria intera per chi non vuole seguire gli estremismi di Salvini, fondare la società solo sull’assistenzialismo o diventare socio della Casaleggio”. La figlia dell’ex vicepresidente di Banca Etruria fa capire di essere molto ambiziosa: “Da qui alle elezioni del 2023 c’è tanto tempo. E se senza logo, senza una sola iniziativa, senza niente siamo stimati al 5% – spiega fiduciosa Boschi – credo che la cosa debba far riflettere”.

Forti nei consensi: questo l’auspicio dell’ex ministro. Ma anche in Parlamento. A questo proposito, rivela: “Saremo 27 alla Camera e 15 al Senato. C’è ancora qualche incerto, non più di una decina di colleghi, che ci raggiungerà entro il mese di ottobre, alla Leopolda. Massima fiducia al governo Pd-5 Stelle: “Il programma di governo per noi è vincolante. Conte si è impegnato in Parlamento, noi siamo impegnati con Conte”.

Stessa cosa per l’annunciato “patto civico” in Umbria: “Non ci candideremo in nessuna delle prossime elezioni regionali. Ovviamente vediamo di buon occhio le candidature civiche, sia in Regione che nelle amministrazioni comunali”, spiega ancora l’ex ministro. Che poi, interrogata sui rapporti di Italia Viva con il Pd, chiosa: “Con i dem siamo amici. E i rapporti umani valgono più dei rapporti politici. Ma abbiamo idee diverse: non è una finta”. Sempre attorno alla leadership di Matteo Renzi: “Adesso c’è Italia viva e per chi crede in Renzi è tutto più semplice”, conclude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.