Coronavirus, un sorriso nel dramma: dimesso il piccolo Leo, il bimbo è guarito ed è a casa

È già diventato il “volto meraviglioso della speranza”. Senza neanche capire quello che è successo, il suo sorriso è già un manifesto di gioia e ottimismo in un momento tanto difficile.

Leonardo, un bimbo di soli 50 giorni che era risultato positivo al Coronavirus ed era stato ricoverato, mercoledì 25 marzo è uscito dall’ospedale ed è tornato a casa sua con mamma e papà.

Loading...

Il piccolo ha superato senza nessun problema l’infezione e adesso non ha più bisogno delle cure di medici e infermieri. Così, i genitori hanno potuto finalmente riabbracciarlo.

Ad annunciarlo, con un post Facebook, è stato Marco Ballarini, il sindaco della cittadina del Milanese. “Bentornato a casa piccolo Leo. Oggi abbiamo un motivo in più per sorridere, per essere felici, per sentirci ancor di più una Comunità unita”, ha scritto il sindaco insieme a una foto del bimbo con la lingua di fuori, quasi che volesse sfidare il virus.

“Oggi guardiamo il volto meraviglioso della speranza, la nostra speranza. Corbetta, diamo il bentornato a casa al piccolo Leonardo, appena dimesso dall’ospedale dove ha vinto la battaglia contro il Coronavirus”, ha aggiunto Ballarini.

“Grazie di cuore Leo, grazie di cuore ai suoi genitori che non si sono mai arresi – ha concluso il primo cittadino – Avete portato l’estate nei cuori di tutti noi Corbettesi. Forza Corbetta”.