Coronavirus, Maria Teresa Meli accusa il governo: “Sono basita, fanno cose da pazzi”

Picchia durissimo, Maria Teresa Meli, contro il governo. Un esecutivo a suo giudizio incapace di gestire l’emergenza coronavirus. O che, quanto meno, desta parecchie perplessità. Ospite a Coffee Break su La7, la firma del Corriere della Sera, punta il dito dopo i primi due casi di contagio confermati a Roma: “Un governo che non decide, che non si prende responsabilità. C’è bisogno di una conferenza stampa? C’è bisogno di convocare un consiglio dei ministri per dichiarare lo stato d’emergenza? È una cosa da pazzi – picchia duro la Meli -. Viene fatto per sgravarsi dalle responsabilità, sono basita per quello che stanno facendo”, conclude. I riferimenti della Meli sono in primis alla conferenza stampa di giovedì sera, in cui Giuseppe Conte e Roberto Speranza hanno confermato i primi casi. Dunque, il secondo riferimento, è al CdM che nella mattinata di venerdì ha confermato l’emergenza sanitaria: atti formali che servono a ben poco, stando alla sua analisi.

Loading...

Fonte: LIBERO