Spara dalla sua finestra ai ladri: morto uno dei due malviventi

Loading...

All’alba di questa mattina ha sentito qualcuno armeggiare alla porta d’ingresso di casa sua, ha preso la pistola regolarmente detenuta e ha sparato, uccidendo uno dei malviventi.

Loading...

È successo in una zona di campagna di Bazzano, in provincia di Bologna. A dare l’allarme intorno alle 5,10 di questa mattina è stata una donna, la moglie dell’uomo che ha sparato. Sarebbe stata lei a chiamare la centrale operativa del 112 riferendo che il marito aveva esploso dei colpi di pistola e, uscendo di casa per capire cosa stava succedendo in attessa dell’arrivo dei soccorsi, hanno trovato il cadavere del ladro. I sanitari del 118, subito accorsi, non hanno potuto che constatate il decesso dell’uomo.

La ricostruzione
A sparare non sarebbe stato il proprietario dell’abitazione, ma il custode, un 68enne italiano, che vive da tempo nella dependance dell’antica villa padronale a Valsamoggia. La proprietà – che ospita al suo interno anche una tartufaia – appartiene a una famiglia fiorentina. L’uomo – racconta il Corriere – avrebbe sentito rumori provenire da uno dei casolari attigui e avrebbe sparato al buio da due finestre diverse. I ladri, più di uno, sarebbero riusciti a portar via alcuni attrezzi prima di fuggire lasciando il cadavere del complice a terra.

Ancora ignota, invece, l’identità del bandito, sprovvisto di documenti di riconoscimento. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte dell’Arma.

Loading...