Sisma, passa la proposta della Lega: niente Imu per gli immobili inagibili

Loading...

 

Fabrizio Boschi

Ci hanno provato e gli è andata male. Vittoria della Lega contro il governo sul no all’Imu per i terremotati.

«Grande vittoria della Lega che ha insistito e alla fine ha raggiunto il risultato anche per l’Emilia Romagna. Avanti così!», esulta Matteo Salvini sull’emendamento approvato in commissione ambiente al decreto Sisma che prevede la proroga delle esenzioni del pagamento dell’Imu per gli immobili resi inagibili dal terremoto. «Ringraziamo il governo e la maggioranza per aver accolto e approvato gli emendamenti che sono stati presentati sulla ricostruzione post sisma», commenta il presidente Pd della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, senza però riconoscerne il merito alla Lega. La verità, infatti, è un po’ diversa: l’approvazione non è stata così semplice ed immediata come vuole far credere Bonaccini. In un primo momento, infatti, il governo aveva bocciato l’emendamento della Lega. Tanto che Salvini aveva twittato: «Dal governo rosso ennesima vigliaccata ai danni dei cittadini, in questo caso dei terremotati dell’Emilia-Romagna, costretti a pagare l’Imu anche su immobili inagibili. #incapacialgoverno». Poi in serata il ripensamento dei giallorossi.

Loading...

Ormai più che normale dialettica politica tra maggioranza e opposizione, sembra più di assistere ad una guerra tra bande. Messo da parte il buon senso, il governo Conte pur di dar contro a Salvini è disposto a tutto. Anche ad infierire sulle disgrazie. Non è più una questione politica, ma essenzialmente un fatto personale. Dove a rimetterci sono i cittadini.

Sempre sul fronte economico, ieri Fratelli d’Italia ha anche presentato ben 523 emendamenti alla legge di Bilancio 2020. «Questa è una manovra che crea deficit, mette nuove tasse e non incentiva investimenti», ricorda la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, aggiungendo che «16,3 miliardi verranno spesi in deficit. È una dichiarazione di guerra contro chi produce lavoro, non c’è niente che riguarda la crescita, la creazione di posti di lavoro». L’Italia nel 2020 crescerà dello 0,4%, mentre il governo parla, mentendo, dello 0,6%. «Chiediamo di abolire il reddito di cittadinanza: ogni giorno abbiamo notizie di mafiosi, ladri ed ex brigatisti che prendono il reddito aggiunge – Noi chiediamo che gli extracomunitari che aprono imprese in Italia versino e una cauzione da 30mila euro. Solo a Prato abbiamo un’evasione fiscale da un miliardo, poi vi chiedete perché i commercianti italiani chiudono».

Per la leader Fdi, «le tasse aumenteranno di 6 miliardi per il 2020, di 11 l’anno successivo, la plastic tax è Iva nascosta, perché aumenterà il costo del prodotto. Si fa cassa facendo finta di fare cose utili», conclude.

 

ilgiornale.it

Loading...