È morto Fred Bongusto. Si spegne il cantante dall’anima romantica

Loading...

La notizia arriva come una doccia fredda. Si spegne all’età di 84 anni il celebre Fred Bongusto, mito indiscusso della musica leggera made in Italy.

Con le sue canzoni ha fatto sognare centinaia di fan. Attivo fin dagli anni ’50, ha segnato inevitabilmente il panorama della musica leggera.

Si è spento la notte scorsa, all’incirca alle 3:30. Da qualche tempo soffriva di qualche problema di salute: era diventato sordo. Noto come Alfredo, al pubblico era conosciuto con il nome di Fred Bongusto. Ha cantato l’amore, la vita e la società italiana deli primi anni ’50 riscuotendo un grande successo. Era nato nel giugno del 1935 a Campobasso, nel Molise. È stato autore di “Una rotonda sul mare” e anche di “Frida” e “Tre settimane da raccontare”. Dall’anima tremendamente romantica, Fred Bongusto è stato un artista completo, capace di reinventarsi e di seguire le mode del momento. Non ha mai dimenticato i periodi bui del secondo conflitto mondiale, anni in cui all’età di sette anni, ha dovuto affrontare la morte del padre. Un evento che lo ha segnato per sempre.

Loading...

Grande appassionato di musica fin da ragazzino, lo zio gli ha regalato la prima chitarra. Ma prima di sfondare nel mondo dello showbiz, è stato un aspirante calciatore. Ha vissuto per un lungo periodo a Campobasso, ma decide di lasciare la sua città Natale dopo un corso di specializzazione post diploma, per fuggire alla volta di Roma. Qui comincia a prendere coscienza delle sue doti canore e comincia a scrivere quelle che, inevitabilmente, diventeranno le sue più grandi hit, che sono celebri ancora oggi. Dal suo soggiorno a Roma, Fred Bongusto spicca il volo e cominciano a fioccare contratti discografici e tourneè anche internazionali.

Le sue canzoni sono state esportate con grande successo anche in America latina. Dopo le ballate romantiche, ha scritto anche pezzi ben più profondi in cui si interroga sul senso stesso della vita. Ha collaborato con Chet Baket e si è cimentato anche nella composizione di musiche per il cinema, come “Matrimonio all’italiana”. Fred Buongusto oltre che cantante è anche un esperto e un appassionato di arte, infatti si era iscritto persino alla facoltà di Napoli all’indirizzo Beni Culturali.

I funerali si svolgeranno a Roma, il prossimo 11 novembre, nella Basilica di Santa Maria in Montesanto (la chiesa degli Artisti). La funzione inizierà alle ore 15. Con la morte di Fred Bongusto si spegne l’anima della musica leggera del nostro Paese.

Loading...