Raffaella Fico e gli insulti razzisti alla figlia Pia: “All’asilo le hanno detto ‘negra di m…'”

Loading...

 

Domenica 3 novembre scorso, Mario Balottelli interrompeva il match Verona-Brescia per gli insulti razzisti nei suoi confronti.

Anche la figlia del calciatore, però, è stata vittima di atteggiamenti simili e, come raccontato da Raffaella Fico a Storie Italiane, la piccola Pia è stata pesantemente insultata all’asilo.

Ospite di Eleonora Daniele nel salotto televisivo di Rai 1, la Fico ha spiegato di aver partecipato alla partita di domenica scorsa insieme alla bambina ma, fortunatamente, si è allontanata dagli spalti alla fine del primo tempo impedendo a Pia di osservare cosa accaduto poco dopo al padre. Eppure, quanto successo durante quell’incontro di calcio, non è del tutto nuovo. Raffaella, che è stata legata a Mario Balotelli per alcuni anni, ha raccontato di essere stata lei stessa vittima di insulti razzisti ai tempi del suo fidanzamento con il calciatore.

Loading...

“Quando stavo con lui e facevo le serate in discoteca, mi è capitato che quando e entravo mi facevano il verso della scimmia – ha svelato la showgirl prima di soffermarsi su un triste episodio che ha coinvolto la figlia – .È capitato un episodio bruttissimo all’asilo qualche anno fa. Una bambina si è rivolta in malo modo a mia figlia: ‘Tu sei una negra di me..a, tu porti le infezioni, non ti posso dare la mano e prestare i miei giocattoli’. Pia mi chiese cosa significava ‘negra’. Come puoi spiegare tutto ciò ad una bambina così piccola?”.

“Queste cose sono così tristi nel 2019 – ha aggiunto Raffaella Fico – .Fa male, è brutto. Credo in un cambiamento e nella maturità delle persone. Altre volte, ho paura che Pia possa imbattersi ancora in queste cose”. Eppure, proprio la figlia Pia ha tentato di consolare il papà alla fine della partita tra Verona e Brescia. Nonostante non abbia avuto modo di assistere al momento in cui Balotelli ha interrotto il gioco, la bambina ha appreso dalla tv i tristi insulti razzisti rivolti al padre e gli ha mandato un messaggio per risollevargli il morale. “Noi la scena di Mario che ha tirato il pallone e ha fermato il gioco non l’abbiamo visto – ha spiegato la Fico – .La bambina ha visto un’intervista, subito dopo la partita, voleva consolarlo. Gli ha mandato un messaggio: ‘Sono stupidi, non ascoltarli’”.

 

ilgiornale.it

Loading...