Ora Conte chiede a Letta: “Posso stare sereno?”

“Posso stare sereno?” Forse non sono state proprio queste le parole precise, ma oggi Giuseppe Conte ha sicuramente avuto uno scambio di vedute con l’ex premier Enrico Letta a Palazzo Chigi.

Il presidente del Consiglio del governo ‘giallorosso’ ha formalmente ricevuto un invito per un evento organizzato dall’associazione Italia-Asean, presieduta da Letta. Di fatto, però, rivela l’Huffington Post, l’incontro è stata un’occasione per parlare della difficile situazione politica, all’indomani della chiusura della decima edizione della Leopolda. Edizione che, quest’anno, è stata una sorta di ‘battesimo’ laico per Italia Viva, il partito di Matteo Renzi, l’uomo che, con la sua piroetta, ha consentito che nascesse il governo Conte-bis.

Loading...

Ma Renzi è anche l’uomo che, con la sua piccola pattuglia di parlamentari, può condizionare le sorti del governo giallorosso e nella mente di Conte dev’essere ben impressa l’immagine dell’allora segretario del Pd che, nel 2014, ospite delle Invasioni Barbariche di Daria Bignardi, lanciò l’hasthag #Enricostaisereno. Qualche mese dopo Renzi tolse a Letta sia la serenità sia la poltrona di Palazzo Chigi. Conte, stretto tra i diktat di Luigi Di Maio e del leader di Italia Viva, non si fida e stavolta non ha tutti i torti…