Trieste, lieve malore per Matteo Salvini

 

Brutta avventura per Matteo Salvini a Trieste. Il leader della Lega era appena atterrato in aeroporto per partecipare ai funerali di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego, i due agenti uccisi in una sparatoria la scorsa settimana, quando si è sentito male.

Loading...

Immediatamente trasportato nell’ospedale San Paolo di Monfalcone (Gorizia) con una sospetta colica renale, è stato trattenuto per tre ore per tutti gli accertamenti del caso e non ha potuto presenziare alle esequie dei poliziotti. “Non si tratta, comunque, di qualcosa di grave”, scrive il quotidiano il Piccolo, “Da quanto si è appreso, Salvini avrebbe ringraziato i medici di Monfalcone e si sarebbe detto dispiaciuto di non poter essere presente all’ultimo addio ai due poliziotti, agenti a cui ha reso omaggio la scorsa settimana durante una visita alla questura di Trieste”.

Salvini è stato dimesso intorno alle 13. Dalla Lega spiegano che le sue condizioni non destano preoccupazioni. “Salvini è enormemente dispiaciuto per non aver potuto partecipare alla cerimonia per Pierluigi e Matteo, e conferma gli appuntamenti di oggi e domani in Umbria”, dicono dal Carroccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *