Riceve il reddito di cittadinanza, ma lavora in nero come parcheggiatore abusivo

Loading...

Il servizio di controllo degli agenti di polizia del commissariato di Chiaiano, a Napoli, per arginare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi in città, in particolare all’ospedale Monaldi e nell’area della metropolitana, ha portato alla scoperta di due persone non in regola.

Loading...

Ufficialmente risultava disoccupato, e destinatario del reddito di cittadinanza, ma in realtà lavorava in un parcheggio. In nero, ovviamente, anche per non perdere il contributo statale.

L’altra persona, senza contratto, prendeva la pensione di invalidità. Il primo è stato segnalato all’istituto previdenziale mentre il secondo, insieme al titolare del parcheggio, è stato denunciato per truffa aggravata ai danni dello Stato. I poliziotti, da settimane, stanno pattugliando le zone dove il fenomeno dei parcheggiatori abusivi è più presente e dove gli automobilisti sono costretti a pagare l’abusivo anche all’interno delle strisce blu della sosta regolare.

Nel corso dell’operazione, le forze dell’ordine hanno multato tre napoletani che, nonostante fosse stato emesso un Dacur (provvedimento di divieto di accesso) nei loro confronti, erano tornati nel luogo dove precedentemente erano stati sopresi nello svolgere l’attività di parcheggiatori abusivi.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.