Eccone un’altra. Una rom denuncia Salvini: «È razzista, semina odio»

Loading...

Puntuale come un orologio svizzero. Stavolta la denuncia a Matteo Salvini parte da una rom. Ed è spedita direttamente alle Nazioni Unite. Le motivazioni ricalcano il copione boldriniano. Sì, perché il leader della Lega è presentato come “razzista”, l’esecutivo come “fascista”. La paladina è la romena Gìulia Di Rocco.

Loading...

Rom denuncia Salvini: bisogna fermarlo
Nella relazione inviata all’Onu ha denunciato un ministro degli Interni che dovrebbe rappresentare e difendere i rom e sinti cittadini italiani presenti in Italia già dal 1300. Invece li rende “bersaglio della campagna elettorale”. La relazione sarà presentata dai membri del Wrf che in questi giorni saranno proprio alle Nazioni Unite. Obiettivo della denuncia, come sottolinea Giulia Di Rocco, è quello di «fermare il dilagante odio razziale, ponendovi rimedio prima che la storia del passato, con le sue terribili conseguenze, possa ripetersi». Di Rocco ricorda le persecuzioni, le torture e le pesanti discriminazioni cui vennero sottoposti rom e sinti, soprattutto ad opera del nazismo hitleriano.

Giulia Di Rocco risiede a Lanciano ed è membro del Forum RSC istituto presso Unar Ministero delle pari opportunità a Roma, del Wrf World Roma Federation con sede a Bruxelles, dell’Ucri- unione delle comunità romanes in Italia e presidente dell’associazione amici di Zefferino e dell’associazione Romani Kriss.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.