Detenuto di Rebibbia fugge con le manette ai polsi: è caccia all’uomo

Un italiano classe 1972 detenuto nel carcere di Rebibbia è riuscito ad eludere i controlli e a evadere dall’ospedale Pertini di Roma dove era stato portato per un controllo medico alle 11 di oggi. L’uomo, 47 anni, nato a Napoli, ma da anni residente nella Capitale, è fuggito con le manette ancora ai polsi. Indossava una maglietta bianca, dei pantaloncini marroni e dei sottopantaloncini rossi. L’evaso era detenuto da tempo per reati di falso ideologico, truffa e falsificazioni di carte di credito e documenti di identità. Immediatamente è scattata la caccia all’uomo su strada e nei cieli con un elicottero della polizia che sta battendo le zone di Monti Tiburtini, Pietralata, Casal Bruciato. Le ricerche sono in corso. Allertati anche i carabinieri, la guardia di finanza e la polizia locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *