Il furgone, i cappucci, le urla: rapita dagli stranieri a Torino

Loading...

 

Un sequestro di persona in pieno giorno da un gruppo di stranieri.

Paura a Torino, in piazza San Carlo, dove questa mattina una donna è stata caricata a forza su un furgone di colore nero. A bordo del mezzo, tre uomini di nazionalità straniera. Naturalmente l’accaduto non è passato inosservato e alcuni passanti hanno dato subito l’allarme. Grazie a loro, nel giro di pochi minuti il camioncino è stato bloccato dalla polizia vicino a corso Vinzaglio.

Loading...

Stando a quanto ricostruito, la vittima era stata immobilizzata all’interno del mezzo con alcune fascette da elettricista. Ora gli investigatori della squadra Mobile stanno indagando sulla vicenda.

Il racconto del testimone
Come riporta il Corriere, un uomo che si trovava sul posto al momento del sequestro ha raccontato di aver visto il furgone muoversi in modo sospetto contromano. A quel punto sarebbe sceso il rapinatore, irriconoscibile in quanto incappucciato. La donna nel mirino in quel momento stava passeggiando con un uomo, il quale è poi riuscito a fuggire, evitando il sequestro. La donna – che sembra avere circa 50 anni – è stata invece caicata a forza sul mezzo e intanto gridava ai passanti: “Aiuto, aiuto. Chiamate la polizia”.

Sul caso indaga la polizia e non è ancora chiaro il motivo del sequestro.

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.