Napoli, Giulia è la prima studentessa con sindrome di down a laurearsi con 110 e lode

Giulia Sauro si è laureata a marzo in Scienze politiche, all’Istituto universitario “L’Orientale”. È una giovane donna affetta da sindrome di down, ma questo non le ha impedito di portare a termine il suo percorso universitario e di ottenere il massimo dei voti con lode. – Bianca de Fazio per Repubblica.it

Nei giorni scorsi la 33enne ha incontrato il sindaco Luigi de Magistris, questa mattina, insieme ai genitori, ha visto il governatore della Campania Vincenzo De Luca, che ha scritto su Facebook “Giulia è una ragazza straordinaria, ed è stato bellissimo incontrarla insieme ai suoi genitori. Giulia è un esempio di intelligenza, forza di volontà e coraggio. Complimenti a lei”.

La studentessa si è laureata con una tesi con lo storico Luigi Mascilli Migliorini sul tema della Rivoluzione francese dopo aver sostenuto tutti gli esami del corso di laurea anche grazie allo sportello di Orientamento per i disabili che l’Istituto universitario “L’Orientale” ha per affiancare i ragazzi più in difficoltà. Per Giulia è stato predisposto un piano didattico personalizzato ed ai professori è stato chiesto di calibrare i programmi sulle esigenze della ragazza.

Giulia si era diplomata all’Istituto “Pagano” e iscriversi all’università era per lei un sogno difficile da esaudire, ma con il sostegno della famiglia e dell’istituzione universitaria ha raggiunto l’obiettivo, trascorrendo lunghe giornate sui libri

“Non mi aspettavo questo clamore, è una cosa normale quella che mi è successa, ora voglio lavorare”. Giulia Sauro, 33enne affetta da sindrome di Down, si è laureata all’università L’Orientale di Napoli con 110 e lode. “Alla fine del liceo non mi sentivo pronta per il mondo del lavoro e mi sono detta perchè non continuare. “Dedico la laurea a me stessa, il segreto per farcela è la determinazione. Ora voglio lavorare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.