Golpe 2011, Monti: «Berlusconi e la Lega avevano fatto precipitare l’Italia, io l’ho salvata»

L’ex presidente del consiglio Mario Monti e oggi senatore a vita, ancora continua a parlare e straparlare sui talk show. Secondo lui, mai nessun altro governo è additato con tanto astio e risentimento da Lega e 5Stelle, come avviene per il governo che fu guidato per 16 mesi, dal 2011 al 2013, da Mario Monti. E’ stato lo stesso Monti, ospite di “Agorà” su Raitre a ricordare come perché venne chiamato in causa. Racconta Monti: “La Lega – ha detto l’ex premier parlando di se stesso – dimentica che Monti era un signore che non ha chiesto a nessuno di governare”. “Non sono stato io – ha insistito – a chiedere di governare. Sono state le politiche del governo Berlusconi ma, soprattutto, è stata l’irresponsabilità della Lega in quel governo, che hanno cacciato l’Italia sull’orlo del precipizio. Per questo mi è stato chiesto di occuparmene”. Dopo di che, ha continuato “Cinquestelle e Lega hanno fatto un’operazione di riscrittura della storia, di accusa verso tutti i governi e i politici che sono venuti prima di loro, che è stata brillantissima da punto di vista dei consensi elettorali. La cosa singolare e interessante è che, non solo hanno accusato indistintamente tutti quelli di prima, ma che solo nei confronti del governo che ho guidato io, riservano un vero accanimento. Ricordo che quello è stato l’unico governo che non ha chiesto di governare”, ha concluso Monti. Lega e 5S però non sono i soli a dare una rappresentazione riscritta della storia, a quanto pare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.