Il padre di Rami accusa: “La cittadinanza? Hanno fatto tutto i giornalisti, io non la voglio…” (video)

C’è una svolta insolita nel tormentone sulla cittadinanza da concedere o no al tredicenne Rami. Il padre torna a parlare e afferma, in un video su Dagospia, di essere stato strumentalizzato dai giornalisti che lo hanno spinto a chiedere pubblicamente a Salvini la cittadinanza: “Loro mi dicevano: devi chiederla, ti spetta. Ma non è così, non è il mio sogno, io sto in Italia da più di 18 anni e non l’ho mai chiesta…”. Il padre di Rami afferma anche di essersi sentito strumentalizzato e nel video si rivolge direttamente al ministro degli Interni Matteo Salvini. Il video è stato ripreso da Francesca Immacolata Chaouqui, conosciuta per le vicende relative a Vatileaks

Che la vicenda della cittadinanza servisse soprattutto alla sinistra per lanciare l’ennesima campagna sullo ius soli, sorvolando sul comportamento del senegalese (presuntamente integrato) che aveva tentato una strage sul pullman degli studenti di Crema si era capito subito. Anche perché gli altri ragazzini che avevano contribuito a sventare il piano criminale di Sy sono stati prontamente oscurati dai media. Ancora una volta però la faccenda si rivela un boomerang per la sinistra delle magliette rosse e dei porti aperti, perché svela la loro malafede e il tentativo di strumentalizzare gli immigrati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.