Mattarella confronta i migranti di oggi agli italiani di ieri. Salvini lo distrugge: “si sciacqui la bocca”. E’ caos assoluto.

L’immigrazione continua ad essere uno dei fenomeni maggiormanete discussi in Italia e, in un momento delicato come questo, sono tornate alla ribalta alcune scottanti dichiarazioni del Capo dello Stato.

“Gli immigrati sono una risorsa“, tuonò Sergio Mattarella. Il sospetto di molti è che Mattarella stesse facendo un confronto con gli immigrati italiani di un tempo.

Il leader della Lega già allora era tra i più sospettosi, tant’è che discusse l’origine del pensiero partorito dal presidente della Repubblica.

“Mattarella si sciacqui la bocca prima di parlare degli italiani costretti ad emigrare”.

E aggiunse su Facebook: “Moltissimi giovani vanno all’estero perchè non hanno più un futuro. Vanno a Londra, vanno in Argentina, vanno in Australia, vanno in Sudamerica con i documenti in regola non con i barconi a fare casino. Questo lo dico a quel fenomeno di Mattarella che è andato a dire agli italiani in Argentina ‘eh gli immigrati sono una risorsa’. Sciacquarsi la bocca prima di parlare dei milioni di italiani che sono stati costretti a emigrare portando la nostra cultura e il nostro lavoro, senza chiedere 35 euro al giorno, senza dire non mi piace la pastasciutta, non mi piace la polenta… a casa … Altro che bal*e”.

Inutile dire che in molti si schierarono, invece, contro Salvini. Le parole rivoltegli furono davvero dure: “dichiarazioni volgari e violente”, tuonò Zanda del Pd.

Arrivò anche l’attacco di Lupi: “Insulti inutili”.

E non mancò, infine, quello della Boldrini, che lo definì un “attacco indegno”.

Ma a tutti questi il leader del Carroccio rispose subito: “Pd, Boldrini, alfaniani e buonisti vari all’attacco…tutte medaglie!”.

Fonte: Libero

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.