Fazio “denunciato”: «È fazioso, invita sempre Saviano e fa il gioco della sinistra»

Loading...

Loading...

Una trasmissione politicamente indirizzata. Faziosa. Fabio Fazio continua a scatenare polemiche. Sui social è un bombardamento: “Vada a condurre un programma nei centri sociali”, “non vogliamo pagare il canone per vedere lui”, “fuori dalla Rai” sono i commenti più morbidi. E il fronte politico non è da meno perché lui, dietro i suoi sorrisetti (che appaiono anche beffardi), nasconde una certa arroganza ideologica. Così come è beffardo e provocatorio quell’invitare sempre Roberto Saviano. Che tempo che fa si trasforma in lezioni di migranti con in cattedra lo scrittore di Gomorra. Per questi motivi il capogruppo di FdI in Vigilanza, Federico Mollicone in un’interrogazione parlamentare ha messo in rilievo la mancanza di pluralità degli ospiti della trasmissione. Viene attuato «un sistematico condizionamento culturale e politico» dell’informazione attraverso «monologhi senza possibilità di contraddittorio permessi a intellettuali schierati ideologicamente, come ad esempio è successo con le numerose ospitate di Roberto Saviano». Nel frattempo l’Agcom sta già vigilando sulla mancanza di pluralismo, che vede da parte di Fazio ospitate a senso unico e tematiche care alla sinistra. «La trasmissione di Fabio Fazio – sottolinea Mollicone – è quella che presenta la maggiore criticità sul tema del pluralismo per il palese squilibrio nella scelta degli ospiti che appartengono ad un’unica area culturale e politica». Da qui la richiesta di una maggior verifica dei contenuti dei programmi proposti per far sì che venga garantita ovunque «la parità di trattamento fra soggetti politici nella televisione statale».

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.