Achille Lauro, insulti e calci ai ragazzini: “Zitti, cani, mangiate della ciotola, a cuccia”

Loading...

“Zitto, a cuccia, mangia da una ciotola”, “Ammazzati”, poi da un calcio. Così Achille Lauro ringrazia i suoi fan per il successo.

Un servizio andato in onda l’altro ieri sera su Striscia la notizia in cui si è mostrato Achille Lauro mentre si prende gioco dei fan presenti ai suoi concerti, insultandoli pesantemente.

Bufera su Achille Lauro. I riflettori continuano ad essere puntati su di lui, anche se le porte del teatro Ariston si sono chiuse. Diciamocelo, quasi nessuno conosceva Lauro de Marinis, in arte Achille Lauro, prima di vederlo sul palco di questa 69esima edizione del Festival di Sanremo. Festival pieno zeppo di polemiche tra l’altro, polemiche che anche la presenza di quest’ultimo ha continuato ad alimentare.

Loading...

Pochi erano i nomi conosciuti quest’anno in gara. Nek, Francesco Renga, Loredana Berté e qualcun altro. Accanto a loro, la sfilza dei nuovi. Ma tra i nuovi, chi si è messo davanti agli altri, portando la bandiera, è stato proprio Achille Lauro, che non è passato inosservato. E non certo per la sua bravura.

L’ultimo servizio di Striscia la notizia, andato in onda l’altro ieri sera, è tornato a concentrarsi sul personaggio e ha mostrato dei video in cui il cantante maltratta i ragazzini presenti ai suoi concerti, insultandoli pesantemente. “Ragazzino di m***a”, urla ad un fano. “Zitto a cuccia, mangia da una ciotola”, dice ad un altro. “Ti ammazzo, scemo”. E ancora, una pioggia di insulti. Ma anche un pugno ad uno spettatore e un calcio a un fan in prima fila.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.