UN NORDAFRICANO 30ENNE INVESTE CON L’AUTO LA FIDANZATA DI 23 ANNI INCINTA DI DUE GEMELLI DOPO CHE LA GIOVANE SI ERA RIFIUTATA DI ABORTIRE: LA RAGAZZA ERA TORNATA NELLA LORO CASA IN PROVINCIA DI PAVIA PER RIPRENDERE I SUOI VESTITI, MA UNA VOLTA IN STRADA LUI L’HA RAGGIUNTA ALLA FERMATA DELL’AUTOBUS E…

Dopo l’ennesima discussione la giovane, 23 anni, incinta di due mesi di due gemelli, se n’era andata dall’appartamento nel quale viveva con l’uomo a San Martino Siccomario (Pavia) pare per una divergenza sulla sua gravidanza.

Mercoledì è tornata per riprendersi i suoi vestiti e altri effetti personali. Poi è uscita per prendere l’autobus, ma lì il fidanzato l’ha raggiunta in auto e l’ha investita. Il 30enne nordafricano, che è incensurato e di professione è un commerciante ambulante, è stato arrestato dalla polizia e trasferito al carcere di Torre del Gallo a Pavia.

«Siamo andati in ospedale, abbiamo verbalizzato il racconto della ragazza e atteso che l’uomo si facesse vedere – ha spiegato Francesco Garcea, capo della squadra mobile della Questura di Pavia -. Lo abbiamo arrestato quasi in flagranza di reato. Ora è nel carcere di Torre del Gallo in attesa della convalida del fermo che potrebbe arrivare nelle prossime ore».

Stando a quanto accertato degli investigatori, pare che all’origine del gesto ci sia una scelta della giovane: lei aveva deciso di dare alla luce i suoi due figli mentre lui voleva costringerla ad abortire. La ragazza è stata medicata in ospedale e giudicata guaribile in un mese, nessun problema invece per i due figli.

Fonte: DAGOSPIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.