Un team di psicologi e medici tedeschi dimostrano che c’è vita dopo la morte!

Un team di scienziati tedeschi hanno dimostrato attraverso uno studio notevole, che c’è vita dopo la morte!
Un team di psicologi e medici, associati alla Technische Universität di Berlino, hanno annunciato di aver dimostrato dalla sperimentazione clinica, l’esistenza di una qualche forma di vita dopo la morte.
Questo sorprendente annuncio si basa sui risultati di uno studio effettuato utilizzando un nuovo tipo di medicina in grado di provocare una pre-morte, che permette cioè, ai pazienti di essere clinicamente morti per quasi 20 minuti prima di tornare in vita.

Questo processo controverso è stato ripetuto su 944 volontari nel corso di questi ultimi quattro anni e richiede una miscela complessa di sostanze stupefacenti, tra cui adrenalina e dimethyltryptamine. Lo studio è destinato a consentire al corpo di sopravvivere alla stato di morte clinica e poter effetuare il processo di rianimazione, senza danni.
Il corpo dell’individuo è stato quindi posto in uno stato temporaneo di morte, indotto da una miscela di farmaci.
L’esperienza è stata solo di recente resa possibile attraverso lo sviluppo di un nuovo cardiopolmonare (RCP) una macchina chiamata AutoPulse. Questo tipo di apparecchiatura è stata utilizzata nel corso degli ultimi anni, per far rivivere persone che erano morte da 40 minuti ad un’ora…

L’ esperienza di premorte è stata argomentata in varie riviste mediche nel corso degli anni. Il dottor Ackermann e la sua squadra, considerano queste esperienze come la prova dell’esistenza della vita dopo la morte e un forma di dualismo tra mente e corpo.
Un team di scienziati guidato dal Dr. Berthold Ackermann, ha monitorato le operazioni e ha registrato le testimonianze dei soggetti. Anche se ci sono alcune lievi variazioni da un individuo all’altro, tutti gli individui hanno alcuni ricordi del periodo di morte clinica e la maggior parte descrive alcune sensazioni molto simili.

La maggior parte dei ricordi comuni includono un senso di distacco dal corpo, una sensazione di levitazione, la serenità totale, la sicurezza, il calore, la dissoluzione assoluta dell’ esperienza, e la presenza di una luce accecante.
Gli scienziati dicono di essere ben consapevoli delle conclusioni e del fatto che potrebbero scioccare molte persone. I volontari vengono da una grande varietà di religioni : cristiani, musulmani, ebrei, indù e atei.

“So che i nostri risultati possano turbare le credenze di molte persone , ” dice il dottor Ackermann. “Ma in qualche modo, cerchiamo solo di rispondere a una delle domande più grandi della storia umana, per cui spero che queste persone siano in grado di perdonarci. Sì, c’è vita dopo la morte e sembra che questo valga per tutti noi.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.