Sea Watch, i vescovi a Salvini: “I minori li accoglie la Chiesa”

“Fate sbarcare i minori”, intima la procura di Catania a Matteo Salvini.

“Hanno 17 anni e mezzo”, replicano dal Viminale. La nave Sea Watch 3 dell’omonima ong continua a sostare al largo delle coste di Siracusa con a bordo 47 migranti recuperati in mare qualche giorno fa.

E mentre il ministro dell’Interno valuta una denuncia per immigrazione clandestina – come dimostrano le carte sulla Sea Watch in mano al governo – ora pure i vescovi vanno in pressing sul vicepremier perché faccia approdare sul suolo italiano almeno i minori. Per loro la Cei avrebbe messo a disposizione la comunità Papa Giovanni XXIII,la stessa che la scorsa estate ospitò i migranti della Diciotti, anche se alcuni di loro fecero perdere le proprie tracce nel trasferimento a Rocca di Papa (Roma). Stavolta, però, i 13 stranieri (di cui 8 non accompagnati) saranno ospitati a Reggio Calabria. “Abbiamo comunicato alle autorità la nostra disponibilità e aspettiamo una risposta”, spiega all’Agi il presidente della Comunità Paolo Ramonda, “Vogliamo aprire un varco di dialogo. La Cei sta facendo una mediazione per trovare una soluzione per queste persone, che vanno aiutate”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.