Così Conte ha tappato la bocca a Macron: quel retroscena clamoroso che nessuno ti aveva raccontato prima

Primo: “Abbiamo bloccato una discussione interamente incentrata sui movimenti secondari dei migranti”. Secondo: “Tutti hanno discusso del nostro piano, per la prima volta l’intera Europa sta affrontando l’argomento nella sua interezza”. Terzo: “C’è ormai un consenso diffuso sugli hotspot nei Paesi di provenienza o di transito dei migranti e sulla maggiore protezione dei confini esterni. E si va anche verso il rifinanziamento del Trust Fund per l’Africa”. Sono i tre obiettivi raggiunti dall’Italia. E Giuseppe Conte è molto soddisfatto, rivela il Corriere della Sera in un retroscena.

Ma concluso il vertice di domenica 24 giugno l’Italia è anche consapevole che il suo piano sugli immigrati non potrà essere interamente accettato anche seAngela Merkel ha definito “sistemica” la proposta del governo Conte. Persino Emmanuel Macron ha dovuto ammettere che era un piano “coerente” con la cornice europea, “anche se talvolta sento cose diverse dalla stampa…”. Pare che Conte abbia avuto con il presidente francese uno scambio di battute non proprio leggere: “Io e Matteo Salvini siamo uniti, abbiamo un unico obiettivo…”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *