Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite

 

Bre Payton, morta per meningite e influenza suina. Era una giornalista di appena 26 anni

Bre Payton era una giornalista e collaborava con la rivista conservatrice The Federalist e con FoxNews. Sgomento tra i colleghi. Si è ammalata improvvisamente in California. La giovane 26enne si rifiutava di sottoporsi ai vaccini e faceva propaganda in tv, attiva contro la somministrazione. Il destino ha voluto che proprio lei dovesse contrarre l’influenza suina poi aggravata da una forma di meningite.

Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite

Bre Payton era una ragazza molto conosciuta negli Stati Uniti, era andata San Diego e lavorava con il sito online The Federalist e qualche volta anche con Fox. La 26enne era molto vicina agli ambienti dell’alt-right, dell’estrema destra a stelle e a strisce e per tutti era la paladina dei No-vaxd’oltreoceano. In diverse interviste, la 26enne faceva propaganda e spiegava che vaccini sono opera del diavolo e che bisogna combattere con tutti i mezzi le campagne di vaccinazioni statali contro la pertosse.

Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite

Molti erano d’accordo con lei e grazie al suo lavoro e le sue opinioni si è fatta molto apprezzare dall’opinione pubblica ma solo da una parte, poi è venuta la sua morte a poche ore dalla fine del 2018. Tutti ne sono rimasti sconvolti, anche perché per la sua giovane età. Bre era stata ricoverata in ospedale dopo avere il contratto un virus H1N, un ceppo dell’influenza suina, sin da subito le condizioni erano apparse disperate a causa anche di una forma di meningite che l’aveva colpita nello stesso momento.

Prima del suo ricovero, la 26enne si trovava in California per fare la presentazione di uno show su un One America News Network e proprio per questo caso, un aveva chiesto ai suoi followers su Twitter di seguirla in TV per lo show. Ma la mattina successiva era stata trovata priva di conoscenza da una sua amica, è stata trasportata d’urgenza in ospedale dove i medici hanno eseguito vari test stabilendo che aveva contratto l’influenza suina e probabilmente anche la meningite.

Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite

Per Gianni Rezza, direttore del dipartimento di malattie infettive dell’istituto superiore di sanità, questa vicenda è stata un evento eccezionale e raro: “Non abbiamo tutti gli elementi necessari per valutare il caso della morte della giovane giornalista statunitense, Bre Payton. Non sappiamo se avesse fattori di rischio, per esempio. Ma la morte di una giovane di 26 anni, nel caso di una persona sana, per complicanze in un’influenza da H1N1 è sicuramente un evento eccezionale e raro”.

Conduttrice antivaccini muore a 26 anni per influenza suina e meningite

La meningite è una malattia infettiva, questa provoca un’infiammazione delle membrane, ovvero le meningi, che avvolgono il cervello e il midollo spinale. Se l’infezione infetta l’intero organismo, ci ritroveremmo di fronte ad una sepsi o setticemia. Questa infiammazione può essere virale, batterica o essere causata da funghi. Quella più comune è la forma virale, solitamente le sue conseguenze non sono gravi e si risolve in massimo 10 giorni. La forma batterica, invece, è quella più rara ma più seria. Le sue conseguenze possono essere fatali.

Fonte: https://www.fidelityhouse.eu/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *