Toninelli: ‘Con smartphone alla guida possibile ritiro della patente’

“Stiamo ragionando su un inasprimento delle sanzioni” per chi usa lo smartphone alla guida, “fino all’eventualità del ritiro immediato della patente. Ma prima ancora di una scelta sulle norme, servono più controlli e una doverosa opera di sensibilizzazione culturale, specie tra i giovani. Senza un cambio di mentalità, i risultati saranno sempre parziali”.

Lo ha detto il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli al Mattino di Napoli, che ha pubblicato un’inchiesta sugli incidenti stradali causati dall’utilizzo del cellulare.

Quello dell’uso degli smartphone mentre si guida “è un fenomeno gravissimo, perché ha a che fare con le nostre abitudini più radicate e con l’idea, errata, che in fondo certe cose possano accadere solo agli altri. Ciò rappresenta una tragica sottovalutazione dei rischi”, ha osservato il ministro, che ha citato alcuni dati:

“Parliamo di 95 vittime in più rispetto al 2016, oltre 3.300 in totale”

“Io non posso accettare, non posso tollerare questi dati – ha continuato – L’Europa punta a zero morti nel 2050, ma l’Italia è totalmente fuori target e ha già perso incentivi economici dall’Ue per colpa degli obiettivi mancati. Dobbiamo recuperare il gap e possiamo farlo anche investendo sulla capacità delle buone amministrazioni locali di rendere le proprie strade più sicure”.

Fonte: https://www.silenziefalsita.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.