Roma, tubercolosi in questura: ricoverato poliziotto. Il vicequestore: “Gestito male il contatto con gli immigrati”.

Tbc in Questura. Succede a Roma, dove un agente di pubblica sicurezza dell’Ufficio di Gabinetto da giovedì è ricoverato in ospedale perché affetto da tubercolosi.

A darne la notizia a tutte le organizzazioni sindacali della stessa questura il vicecapo di Gabinetto Roberta Lograno. «Un caso ricollegabile alla malagestione – spiega il vicequestore Filippo Bertolami, segretario nazionale del sindacato Pnfd -, soprattutto dal punto di vista della profilassi sanitaria di quanti sono in contatto con immigrati clandestini, rimpatri, sgomberi. Possiamo dire che è stato colpito il cuore della Questura, un tempo esente dallo svolgere servizi sugli stranieri». Già nel 2014 il vicepremier Luigi di Maio e il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni avevano sollevato la questione in Parlamento. Inutilmente. SVla

Fonte: http://www.ilgiornale.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.