Daisy Osakue, uno dei tre aggressori è figlio del capogruppo del Pd di Vinovo

Razzisti. Di più neo-nazisti. Se ne sono dette di ogni sugli aggressori della povera Daisy Osakue, l’atleta ferita gravemente a un occhio dal lancio di un uovo. Oggi i tre aggressori sono stati beccati: sono tre ragazzi tre 18enni del torinese, uno di Moncalieri, dove Daisy è stata colpita. E toh, si scopre che non sono tre neo-nazisti, come per giorni hanno strillato quelli del Pd. Sono tre deficienti che, secondo il verbale dei carabinieri, hanno “agito per goliardia”. Non bastasse, uno dei tre è addirittura figlio del capogruppo del Pd al consiglio comunale di Vinovo. Il Doblò daL quale l’uovo è stato lanciato è additittura intestato a lui. E la madre del 19enne? E’ una militante di Libera, l’associazione di don Ciotti. Ancora una volta quelli del Pd sono riusciti a fare i Tafazzi.

 

Fonte: https://www.liberoquotidiano.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.