Torino, richiedente asilo colpisce con un forchettone un agente Polfer: il collega apre il fuoco e lo ferisce

TORINO – Un clandestino richiedente asilo somalo impazzisce durante un controllo della Polfer e colpisce con un forchettone un agente. Il collega estrae la pistola e lo spara al fianco senza provocargli lesioni letali.

Momenti di forte tensione si sono vissuti ieri sera alla stazione di Torino Porta Nuova dove un somalo di 20 anni, per eludere un controllo, ha aggredito con una sorta di forchettone da barbeque due agenti della Polfer, ferendone uno alla spalla.

La situazione è degenerata al punto tale che un poliziotto, per difendere il collega, è stato costretto ad estrarre la pistola d’ordinanza ed a sparare al migrante. Il grave episodio è avvenuto intorno alle 20:30 sul lato di via Nizza, proprio di fronte agli uffici della polizia ferroviaria.

L’extracomunitario, che dalle prime informazioni risulta essere un richiedente asilo, era seduto sulle scale che conducono ai locali della stazione, probabilmente creando intralcio al passaggio dei viaggiatori. Due uomini delle forze dell’ordine si sono avvicinati al giovane chiedendogli di spostarsi ma quest’ultimo si è rifiutato. A quel punto, i poliziotti hanno deciso di sottoporlo ad alcuni controlli; è stato allora che il 20enne, colto da un raptus di follia, ha prima iniziato ad urlare e poi ha estratto da una tasca il forchettone.

Il somalo è riuscito a ferito ad una spalla il primo agente e stava per aggredire il secondo che, per difendere il collega e se stesso, ha estratto la pistola e ha fatto fuoco. L’area è stata subito isolata per consentire i rilievi e ricostruire la dinamica della sparatoria. Sul posto è intervenuto il 118 che ha trasportato i due uomini in ospedale.

Il poliziotto, ricoverato al Mauriziano, ha riportato due ferite, per fortuna non gravi, all’altezza della spalla che i sanitari giudicano guaribili in cinque giorni. Lo straniero, invece, è stato portato in codice rosso alle Molinette di Torino ma non sarebbe in percolo di vita: il proiettile, infatti, lo ha colpito ad un fianco ed e’ uscito dalla coscia senza provocargli lesioni letali.

Con fonte Il Giornale

redazione riscatto nazionale.org

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.