L’ossessione di Laura Boldrini: “Salvini è il professore della paura e sa come diffonderla nella popolazione”.Faceva molto più paura l’Italia del PD!

L’ossessione paranoica della inutile Laura Boldrini: “Salvini è il professore della paura, è colui che conosce benissimo questo sentimento e sa benissimo come diffonderlo tra la popolazione”. Ha parlato la professoressa della discriminazione contro gli italiani.

È tornata alla carica. Il chiodo fisso è sempre lui: Matteo Salvini. E così, Laura Boldrini, ex-presidente della Camera dei Deputati e parlamentare per Liberi e Uguali, ha deciso di sferrare nuovi colpi nei confronti del ministro dell’Interno.

Rispondendo alle domande di Fanpage.it, sulla “luna di miele” del governo M5s-Lega col Paese il suo giudizio è tagliente: “È una maggioranza in bilico, non sono d’accordo su niente: né sulla politica estera, né sulla Tav, non parliamo delle unioni civili”. Sulle posizioni antiabortiste espresse dalla Lega a Verona e sul possibile stop al riconoscimento dei figli delle coppie omosessuali, l’ex-presidente è severa: “Il M5s è assorbito dalle posizioni oscurantiste della Lega […] La legge sulle Unioni civili già esiste quindi non riconoscere tutto questo vuol dire riportare il paese indietro. Sulla 194 dico giù le mani, perché certo non vogliamo ritornare all’aborto clandestino”.

Per quanto riguarda poi la proposta di legge avanzata dal Carroccio per l’obbligatorietà di esporre il crocifisso nei luoghi pubblici, Laura Boldrini si dice contraria: “Non è certamente una priorità, la cosa più importante è che nostri figli vadano in scuole sicure”. Sulla centralità data alla legge sulla legittima difesa, la deputata non usa mezze misure: “Salvini è il professore della paura, è colui che conosce benissimo questo sentimento e sa benissimo come diffonderlo tra la popolazione”.

Con fonte Il Giornale

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.